Cart

X-terra

Scanno, 30 Luglio 2017 

X

terra un nome che incute rispetto e dedizione, è un circuito di cross triathlon, cioè un triathlon di montagna dove al posto della normale corsa si percorrono sentieri (trail) con dislivelli notevoli in terreni scoscesi ed al posto di un percorso in bici su asfalto si percorrono single track attraverso territori impervi, per finire ovviamente nuoto in acque aperte.

La location italiana di questo circuito mondiale è da anni il lago di Scanno, una meraviglia della natura un lago a forma di cuore nel cuore dell'Abruzzo in provincia dell'Aquila. Per arrivarci si percorre una meravigliosa strada che da Anversa degli Abruzzi si snoda poi nella gola del Sagittario un'incredibile percorso scavato nella roccia con viste uniche di orridi e strapiombi. Si arriva poi nella vallata del Lago di Scanno e si percepisce l'energia di questo posto, l'energia di un posto ancora pienamente in mano alla natura in tutta la sua forza ancestrale, che scolpisce terra aria e uomini. 

Una volta l'anno questa piccola quieta comunità montana viene invasa da una tribù di esuberanti e coloratissimi sportivi in attesa di mettersi alla prova con uno dei più duri circuiti di triathlon Italiani. La comunione di queste due masse a contatto provoca una bellissima esplosione di vita che per un intero week-end dilaga nella vallata Abruzzese. 

L'emozione è grandissima: la preparazione psicologica nei volti degli atleti prima della gara è un meraviglioso spettacolo, sguardi fissi nel vuoto interiore alla ricerca di determinare il loro obbiettivo nel autodeterminazione "io posso", inciderlo nella propria volontà perché sarà necessaria fino all'ultima goccia per portare a compimento l'impresa. 

Poi è il momento di effettuare gli ultimi check-up dell'attrezzatura e prepararsi per la partenza: indossando la muta per la prima prova li rende consapevoli che si, ci siamo, ci siamo è il momento di iniziare, niente più attesa dopo mesi di allenamento: il lago di Scanno è davanti che li aspetta per la prima prima prova, poi il percorso in MTB e infine il trail.  Un percorso particolarmente arduo quest'anno molto tecnico soprattutto per la bici, ma i sorrisi a fine evento mi dicono che gli organizzatori hanno saputo come bilanciare questo difficilissimo alchemico mix di nuoto bici e corsa per portare al limite questa incredibile comunità di triatleti. 

Appuntamento per il prossimo Luglio da partecipante la terza è sempre la volta buona  

 

 

Sabato, 09 Settembre 2017