L'obiettivo del massaggio svedese è quello di penetrare nella muscolatura corporea con il movimento associato all’utilizzo di un olio idratante, ideale per trattare le zone specifiche del corpo con azione tonificante e drenante.

Durante il massaggio svedese, l’operatore alternerà in maniera oculata le varie tecniche di massaggio che producono gli apprezzati effetti benefici:

  • Lo sfioramento è una manovra delicata, leggera e rilassante che punta a riattivare la circolazione con tocco soave;
  • Lo sfregamento profondo (o appoggiato) è una versione più intensa del normale sfioramento che punta a drenare i fluidi corporei con movimento deciso, e combina frizione e impastamento;
  • La frizione è una manovra che aiuta a combattere la cellulite e gli inestetismi dovuti alla ritenzione idrica;
  • L’impastamento sia superficiale che profondo, interviene sulle aree adipose e muscolari per favorire il drenaggio e la decontrazione;
  • La percussione forse la più celebre manovra del massaggio svedese, opera attraverso piccole percussioni con l’obiettivo di tonificare la zona interessata
Attenuamento di tensioni, spasmi muscolari e crampi; rilassamento, riequilibrio del sistema nervoso e ormonale; stimolazione della circolazione sanguigna e linfatica, potenziando indirettamente il sistema immunitario e l’eliminazione delle tossine