Correre nei boschi in montagna per sentieri, single track, è un esperienza bellissima.

Ho iniziato in Maremma ad appassionarmi alla corsa nei boschi, dove prima andavo in mountain bike ho iniziato ad andarci a corsa e mi sono subito entusiasmato alla disciplina, ero poi contornato da molti praticanti quiundi un bello spirito agonisitco di competizione. A Giugno 2016 mi è stata fatta la proposta di unirmi ad un gruppo di amici per andare a fare il Trail del Cervino, 27 km di sviluppo con 1700m di dislivello positivo, ma a partire dai 2.000m di Cervinia, raggiungendo a corsa quasi quota 3.000m. Beh non c'era che da mettersi alla prova come ho sempre fatto in vita mia. Ed è andata benissimo un esperienza indimenticabile, chiusa in 4h.20m, non mi potevo lamentare contando che non l'avevo nè pensata, nè panificata nè tanto meno preparata. Una grandissima esperienza che mi ha fatto innamorare di questa disciplina. Hp poi fatto altri trail e continuerò a farne, ma per ora quello del Cervino è stato il più bello in assoluto. L'attività si incastra benissimo con quella del Rugby qaundo termina una inizia l'altra.